Conosciamo la Lega Nord (4)

Per non dimenticare: ricordate la proposta dei presidi spia?
La Lega Nord lancia l’idea. Poi la ritira per le reazioni negative. Ma l’idea avanza e torna a galla. Scopo ottenuto.

Aprile 2009. Dopo i medici spia, arrivano i presidi spia: in quanto incaricati di pubblico servizio, saranno tenuti a denunciare il clandestino che iscrive il figlio a scuola. La Lega Nord poi fa marcia indietro: i genitori extracomunitari non saranno obbligati a presentare il permesso di soggiorno per iscrivere i propri figli alla scuola dell’obbligo, come il Ministro dell’Interno aveva proposto nel pacchetto sicurezza: “Prevale per i minori il diritto a partecipare alle lezioni scolastiche”.

Si erano opposti molti Dirigenti scolastici: “La scuola è un diritto per tutti, come la salute”.

Determinanti sono stati i rilievi di Fini (presidente della Camera dei deputati) a Maroni: “A prescindere dal giudizio su tale eventualità (a mio avviso negativo), ti faccio presente che si porrebbero problemi di costituzionalità e che da un attento esame della legislazione europea in materia di istruzione degli stranieri, non si evince alcuna normativa volta a discriminare l’esercizio del diritto allo studio da parte di minori stranieri”.

Qualcuno pensa che il ministro Maroni non sapesse delle raccomandazioni europee? Se Fini fosse stato zitto, come hanno fatto tanti altri, il progetto forse sarebbe andato in porto.

Lascia un commento

Archiviato in Conosciamo la Lega Nord, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...