Conosciamo la Lega Nord (3)

La nostra memoria corta ricorda i medici spia?

Chi di noi, anni fa, avrebbe pensato che uno straniero in Italia senza permesso è in condizione di reato? Oggi pochi ci badano. Vittoria della Lega Nord.

Decreto Sicurezza. Lega Nord: “Garantiamo pure le cure mediche anche ai clandestini, ma subito dopo vanno segnalati alle forze dell’ordine”. Chi lo deve fare? Toccherà ai medici denunciare gli irregolari. Molti medici non ci stanno: sono medici, non poliziotti: “Il medico ha il dovere di curare le persone, non di verificare se sono clandestine. Non denunceremo i clandestini. Non sottostiamo a norme che ledono i diritti della persona”. Senza considerare i rischi per la salute pubblica, i diritti dei bambini e, presumibilmente, il proliferare di ambulatori clandestini.

*Medici senza Frontiere: “Non esiste che un medico debba fermarsi di fronte a logiche politiche. Se viene meno il rapporto di fiducia tra medico e paziente tutto crolla. La centralità della vita umana non può essere subordinata ad alcuna politica”.

Non se ne è fatto nulla. Però il solo aver posto la questione preoccupa la nostra coscienza. E poi è cresciuta la diffidenza: quei medici possono essere spie?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Conosciamo la Lega Nord, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...