Conosciamo un po’ meglio gli africani che vivono tra noi (18)

Quale linguaggio nei confronti dei cittadini immigrati ?

Maurizio Cattaneo, in un editoriale su « L’Arena » scrive : « .. parole come pietre e politici con la fionda …. Nei giorni scorsi ci siamo stupiti che un consigliere leghista trevigiano sia arrivato ad evocare le SS parlando di immigrati …. Quello che è avvenuto in quell’aula consiliare ha radici lontane e responsabilità diffuse. Sono anni infatti che il linguaggio politico, con la scusa della semplificazione e della vicinanza al « popolo », è andato degenerando … le parole sono pietre e purtroppo molti politici usano la fionda, senza tener conto dei fragili bersagli che colpiscono ».

Con l’Amministrazione Tosi e con i soggetti che ruotano attorno ai mass media, gli immigrati senza diritto di voto e senza una rete istituzionale robusta in grado di utilizzare linguaggi sereni (non insulti e demagogia) e intenta al dialogo costruttivo, si sentono abbandonati ai loro destini, senza alcuna sicurezza.

Che linguaggi intende usare l’Amministrazione della nostra città per effondere fiducia e attenzione ai concittadini immigrati, che non sono delinquenti, ma lavoratori, in qualche caso disoccupati ?

Chiediamo ancora a Tosi e alla parte della città che lo sostiene : da quando mai la povertà è sinonimo di delinquenza ? da quando mai un disoccupato è ritenuto un pericoloso cittadino ? Quando mai la sicurezza sociale è solo questione di polizia per stanare dei cittadini ?

Abbiamo tanti punti di domanda per l’Amministrazione e per l’intera città, in particolare per le famiglie che hanno a casa bandanti, colf, assistenti domestici.

Essenziale è non permettere che la Città maturi nei confronti dei cittadini immigrati sentimenti di odio, disprezzo, disitima, ostilità, intolleranza.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Culture dell'Africa, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...