Conosciamo un po’ meglio gli africani che vivono tra noi (11)

La questione della cultura africana

Scuola e istruzione potevano sembrare “prodotti” importati dal lontano occidente; l’educazione però non è un fattore nuovo, ma è intrinseco al pensare africano e ai suoi “misteri” più profondi.

La ricerca del senso dell’educazione obbliga gli “istruiti” a percorrere una strada attenta al pensiero nuovo, tecnologico avanzato, ma anche alle genuine tradizioni da sempre tramandate da padri e madri; alla ricerca e alla messa in luce dei valori. Il grande Julius Nyere scrive: “il fatto che l’Africa pre-coloniale non aveva scuole non significa che i ragazzi non erano istruiti. Essi imparavano vivendo e facendo. In casa e nei campi apprendevano a lavorare con capacità e destrezza, a distinguere le erbe e loro uso, … imparavano dagli anziani, ogni adulto fungeva da maestro …”. L’Educazione significa rispetto, appartenenza ad una comunità ampia, conoscenza dei segreti delle piante e degli animali, venerazione degli Antenati, senso profondo dell’appartenenza alle Comunità dei Viventi Visibili (CVV) e alle Comunità dei Viventi Invisibili (CVI) dove rispettivamente anziani e antenati rappresentano le figure di eccellenza: i Maestri di Educazione.

La rivendicazione e la valorizzazione dell’Educazione, accanto alla Istruzione impartita dalle scuole coloniali, ha portato negli anni 20-30 molti esponenti africani ed oriundi africani in diaspora o all’estero con borse di studio a rivendicare i valori della radice culturale e alla nascita dei diversi movimenti culturali, tra cui  la Négritude, fondato attorno al 1930 da Léopold Sédar Senghor (Sénégal), Aimé Césaire (Martinique) e Léon Gontran-Damas (Antilles): aveva come punti di forza l’orgoglio delle proprie appartenenze, l’apertura verso gli altri in una posizione di égalité de chance, pari opportunità e dunque senza complessi né di superiorità né di inferiorità.

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Culture dell'Africa, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...