Archivi del giorno: 11 ottobre 2010

Quello che il sindaco Tosi dice e quello che fa (25)

“Il lavoratore ha diritto a una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa” (Costituzione della Repubblica Italiana, n° 36)

Assegno sociale? Solo per gli “italiani” da più di dieci anni

Novità dal gennaio 2009:

* per ricevere le prestazioni assistenziali pubbliche, è requisito indispensabile il soggiorno legale in Italia da almeno 10 anni. Non è più sufficiente aver versato i contributi per un numero di anni richiesto.

* molte persone regolari non avranno l’assegno sociale, quella che veniva chiamata pensione sociale (400 euro mensili nel 2008), perché vivono in Italia da un periodo inferiore rispetto a quello ora obbligatorio. Esso potrà essere richiesto da chi: Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Flavio Tosi e gli immigrati: quello che dice - quello che fa, Riflessioni