Palazzo Forti in cambio di un parcheggio

Lettera inviata e pubblicata dal giornale l’Arena

A “L’Arena” – lettere al Direttore

Palazzo Forti in cambio di un parcheggio

In riferimento all’area degli ex Magazzini Generali, ascolto e leggo sui mass media cittadini affermazioni dai toni trionfalistici, come di accordi che segnano positivamente il futuro della città e dei Veronesi.

Bisbigliano le opposizioni in Comune e chi ha la possibilità di farsi sentire. Forse concordano.

L’operazione è un arretramento: Verona fa un passo indietro.

Cosa prevede l’accordo?

1) Il Comune di Verona vende, per 33 milioni, Palazzo Forti e l’isolato circostante alla Fondazione Cariverona, che ne diventa unico proprietario e si impegna, per 20 anni, a utilizzare il Palazzo come sede della Galleria d’Arte Moderna.

2) La “Polo Finanziario spa” vende al Comune di Verona l’area che il Comune stesso le aveva venduto nel 2005 con l’obiettivo di costruirvi il Polo Finanziario. Costo: 39,2 milioni. Il Comune versa 33 milioni grazie ai proventi della contestuale vendita a Cariverona di Palazzo Forti; la Fiera versa i rimanenti 6,2.

Si chiude così il braccio di ferro tra Comune e Fondazione Cariverona, grazie anche all’intervento della Fiera

3) Il Comune di Verona cede alla Fiera l’area, tornata di sua proprietà, che doveva essere sede del Polo Finanziario, ora destinata (temporaneamente?) a un parcheggio di 6.000 posti auto.

Di questo accordo si dovrebbe fare festa. Io non la faccio.

Valutino i concittadini:

* Viene annullato un progetto che avrebbe potuto segnare il futuro di Verona: quello del Polo Finanziario. Conosciamo le difficoltà, ma, in un tempo di assenza di idee, scartare le poche che emergono lascia perplessi.

* Va, di fatto, nel dimenticatoio il progetto di riqualificazione dell’area di Verona Sud.

* Palazzo Forti, parte importante del “lascito Forti”, non è più proprietà del Comune di Verona, cioè di noi cittadini. Fondazione Cariverona lo utilizzerà positivamente almeno per i prossimi 20 anni. Resta però la novità: non è più ‘nostro’.

* In cambio avremo un nuovo, grande parcheggio, in un’area preziosa per la città. Molti plaudono. A me piange il cuore nel vedere diventare parcheggio grandi spazi, in una zona che avrebbe potuto essere fondamentale per la “bella Verona”. I parcheggi si potevano fare in periferia. Saranno fonte di inquinamento. E poi (ricordo quante volte lo abbiamo chiesto, a partire dal 1999) le città che guardano al futuro non occupano il territorio cittadino per fare enormi parcheggi: li fanno sotto terra.

* L’associazione costruttori si lamenta per il blocco delle opere e dei cantieri. Cosa pensa di una Amministrazione che blocca importanti opere in Verona Sud?

Tito Brunelli

Verona, 30 maggio 2010

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...