Quello che il sindaco Tosi dice e quello che fa (12)

“La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale né qualsiasi altra restrizione della libertà personale se non per atto motivato dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge” (Costituzione della Repubblica Italiana, n° 13)

Delibere AGEC. Odore di discriminazione?

L’ASGI (associazione di studi giuridici sull’immigrazione) di Trieste e l’europarlamentare Donata Gottardi intervengono:

“In materia di accesso ad alloggi di edilizia residenziale pubblica di gestione comunale, le delibere AGEC introducono una disparità di trattamento a danno di cittadini di paesi membri dell’UE e dei cittadini appartenenti a paesi terzi regolarmente residenti. Pertanto sono in contrasto con il divieto di discriminazione dei cittadini residenti in base alla nazionalità, su base etnico razziale e sulla parità di trattamento tra lavoratori migranti e nazionali. Quindi – conclude la Gottardi – i criteri fissati dal Comune di Verona per l’assegnazione degli alloggi popolari sono in contrasto con il diritto comunitario”.

*Febbraio 2008. La Commissione europea e il suo presidente Franco Frattini ribadiscono  la posizione dell’Unione Europea: “Ogni cittadino UE che risiede nel territorio di uno stato membro gode di pari trattamento rispetto ai cittadini di tale stato, senza discriminazione in base alla nazionalità per l’accesso a benefici sociali, come gli alloggi popolari. Il beneficio si estende ai familiari non aventi la cittadinanza dello stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del soggiorno permanente. Uno stato membro non può attribuire particolari privilegi ai propri cittadini senza attribuirli anche ai soggiornanti di lungo periodo residenti in quello stato membro.

Il Comune di Verona utilizza un metodo secondo cui alcune categorie di persone ricevono un punteggio aggiuntivo, riservato ai cittadini italiani, in base alla durata della residenza nel Comune. Il trattamento preferenziale ai cittadini italiani per l’assegnazione degli alloggi pubblici sembra contrario alle direttive UE. La Commissione contatterà le autorità italiane per avere maggiori informazioni”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Flavio Tosi e gli immigrati: quello che dice - quello che fa, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...