Pacchetto sicurezza

Da parecchi mesi uno straniero che viene in Italia, se è povero, magari nero; se si presenta male; se è senza documenti, si trova in una situazione di reato: non esiste; è senza diritti. Si può portare in un Centro di Identificazione e di Espulsione, tenuto, di fatto, come in galera per 6 mesi, destinato ad essere espulso.

Dal Vangelo: “Ero straniero e mi avete accolto”. Gesù si identifica con lo straniero: chi respinge lo straniero, respinge Gesù.

Nell’Antico Testamento i poveri di Javhè erano l’orfano, la vedova e lo straniero.

Domanda alla coscienza di ciascuno di noi:

–          del credente che ascolta le parole riportate e dice: “Parola di Dio – Rendiamo grazie a Dio”;

–          del non credente che riconosce la saggezza del Vangelo.

La Politica deve garantire serenità, benessere, ordine, sicurezza; ma il riconoscimento della dignità di ogni persona umana viene prima. La persona non può mai essere umiliata.

Centro della Dottrina Sociale della Chiesa è o no il valore unico e irripetibile di ogni persona umana?

Conosciamo le difficoltà: il dovere di prevenire i disagi di molti e le malefatte di chi delinque.

Resta la questione di fondo: una persona ha o no il diritto di migrare, soprattutto se fugge dalla miseria e dalla persecuzione? La persona va trattata come persona sempre o no? Un cristiano che accetta o addirittura vota o sostiene una legge che dichiara in stato di reato il clandestino presente in Italia può essere tranquillo in coscienza?

Tito Brunelli

Lascia un commento

Archiviato in Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...