Le ex Cartiere (9)

Le due torri che gratteranno il cielo

In un primo momento si dice che le torri spunteranno per circa 70 metri.

Poi si parla di 89 metri.

A fine luglio 2008 le torri crescono: toccheranno i 100 metri, superando gli 84 della Torre dei Lamberti. Motivazione estetica: “Saranno più gradevoli” (Giacino).

Ottobre 2008. L’italiano Paolo Pininfarina, il francese Claude Vasconi, lo statunitense William J. Higgins presenteranno proposte entro l’anno per l’edificazione delle torri.

Il Comune parteciperà al premio “Piccinato” per i migliori interventi di riqualificazione urbana.

Nel gennaio 2009 gli assessori Giacino, Montagna e Di Dio dicono che le due torri saranno di 120 metri. Il loro profilo è tutto da definire.

Godranno di autonomia energetica.

La Giunta si esalta. Nel medioevo Verona era città turrita.  Prossimamente sorgeranno due edifici avveniristici in cemento, vetro e acciaio, dalla forma affusolata al vertice: modificheranno il profilo della città. Giacino: “L’altezza dei due edifici è un punto fermo, il simbolo dello sviluppo verticale che l’Amministrazione ha deciso di imprimere alla riqualificazione di Verona Sud”.

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, ex Cartiere, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...