Cara scuola dell’infanzia!

Lettera inviata al giornale L’Arena e non pubblicata.

————————————————-

Cara scuola dell’infanzia!

Lettera di Pio Cinquetti, su “L’Arena” del 31-1-2010. Leggo e le riflessioni si accavallano.

La prima: perché l’amico Pio sente il dovere di richiamare noi Veronesi sul dovere di preservare la qualità della scuola dell’infanzia del Comune di Verona? Quando Verona racconta la sua storia ricorda figure come Gozzi, Giorgio Zanotto, Delaini, Gonella, che hanno segnato il profilo della città. Dovrà anche accorgersi di chi ha disegnato la crescita umana e culturale di generazioni di bambini e giovani; di Pio Cinquetti, ad esempio, che ha dato un contributo decisivo nel regalare alla città una scuola dell’infanzia invidiata. Tanti anni fa, in corsi promossi dall’Azione Cattolica, mi ha impressionato il fatto che Pio ripetere continuamente la parola “persona”, riferita a tutti, in particolare a chi conta meno: bambino persona, disabile persona, anziano persona, immigrato persona. La città che ringrazia per il progetto di scuola realizzato deve ascoltare persone come lui.

La seconda: strano mondo il nostro! Persone di ogni provenienza politica, culturale, sociale, religiosa, affermano la priorità della formazione delle persone, della preparazione culturale, della ricerca, della innovazione. Tutti sembrano convinti. Nessuno obietta. Ma poi?

Un esempio tra i tanti riferito alla nostra città: l’Amministrazione Tosi gongola quando decide di chiudere il Polo scientifico e tecnologico della Marangona, che doveva mettere in collegamento aziende, università, istituzioni, centri di ricerca e di innovazione. E tutti zitti. Certo: tentativo difficile questo Polo. Ma riteniamo o no che senza ricerca e innovazione non c’è futuro florido per la nostra economia? A livello nazionale poi il governo taglia miliardi di euro alla scuola pubblica; molte sedi universitarie, tra cui Verona, sono finanziariamente allo stremo. E’ di questi giorni la notizia di un taglio del 25% degli stanziamenti, già miseri, per la pulizia degli ambienti scolastici. Povera scuola!

Ed ecco la pensata: l’Assessorato al Personale del Comune di Verona progetta di cambiare il contratto delle insegnanti della scuola dell’infanzia. Conseguenza: aumentano le ore di lavoro delle insegnanti e diminuisce lo stipendio. Pochi potrebbero arrivare a tanto! E si sa che una delle categorie economicamente non riconosciute è quella degli insegnanti. La povera scuola viene impoverita da una Amministrazione che non vede oltre il naso. Si tratta di Amministratori che collocano gli amici di partito nei Consigli di Amministrazione di AGSM, AMIA, ATV, AMT, AATO, Aeroporto, … aumentandone di molto gli stipendi con la giustificazione che danno un forte contributo alla gestione della città e dei servizi ai cittadini. Ma le insegnanti della scuola dell’infanzia che cosa fanno di meno di questi stipendiati per benemerenze partitiche? Sono professioniste dedite al bene più prezioso della nostra Verona: i nostri bambini-persone, che devono trovare intorno a sè un ambiente educativo qualificato, non una custodia per il tempo che passano fuori casa.

Non ci siamo.

L’Amministrazione Zanotto ha compiuto una scelta qualificante, privilegiando, anche sul piano economico, due Assessorati: Servizi Sociali e Istruzione. Riferendomi al secondo, ricordo che sono stati realizzati decine di interventi di ristrutturazione di scuole e iniziative culturali di riconosciuto rilievo. Ne può riferire l’ex assessore Albrigi.

La domanda  a questa Amministrazione, in particolare al Sindaco e all’Assessorato al Personale, è precisa: crediamo al valore della scuola come luogo privilegiato della crescita dei nostri figli e nipoti, alla scuola a cui si riferisce Pio Cinquetti o l’Amministrazione preferisce risparmiare qualche soldo e lasciare la scuola del’infanzia, in particolare le insegnanti, nella frustrazione e nel senso di abbandono che portano al disimpegno e al declino di una esperienza tra le più ricche della nostra Verona?

Tito Brunelli

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...