Auguri di Natale

Rinascere ogni giorno è la festa della vita

Fa bene ascoltare queste parole del Concilio Vaticano secondo:

“Il mondo di domani è nelle mani di coloro che sanno trasmettere alle nuove generazioni ragioni di vita e di speranza”.

E’ il Natale, per laici credenti e non credenti laici.

Dall’esperienza del Bambino che nasce prendono l’avvio un grande cammino di fede, una grande civiltà, una grande cultura, un grande servizio all’uomo e all’umanità intera. E’ la civiltà dell’andare incontro all’altro, del male che si vince con il bene: la civiltà dell’amore.

Il Bambino che nasce dirà: “Chi è senza peccato scagli per primo la pietra”. Con queste e altre parole simili propone una nuova prospettiva: viene per mettersi al fianco di ogni persona umana; viene per sconfiggere l’origine del male, che è il mettere se stesso al centro; il non riconoscere il male che è in noi; il dare la colpa agli altri, come Adamo e Eva. Il Bambino percorre la strada opposta: prende su di sé il male di tutti noi e del mondo: paga per tutti, fino a donare la sua vita nelle sofferenze più atroci. Mentre noi cerchiamo il nostro interesse, quel Bambino ama ciascuno di noi, fino alla fine: ama perché l’amore è la sua unica strada e diventa la strada di chi crede e di chi guarda a Lui. Questa è l’identità cristiana.

Il Natale è l’inizio e la continuazione di una grande avventura che trasforma la storia di ciascuno di noi e di quella umanità che cerca la strada della speranza e del bene comune.

Il giorno di Natale passa. Resta quel Bambino che ci precede sulla strada dell’amore, del rispetto, del perdono, della crescita di una comunità in cui si collabora per cieli nuovi e terre nuove.

Aggredire gli altri; mettersi al centro; pensare a se stessi e al proprio tornaconto; ritenersi i migliori, gli indispensabili; accusare gli altri, sono atteggiamenti che vanno nella direzione opposta, come il voler costruire lo Stato a propria immagine. Siamo tutti al servizio di un progetto che ci supera, che è più grande di noi. Per noi Italiani il progetto è quello indicato nella prima parte della nostra Costituzione repubblicana.

A nome del Direttivo di “Progetto Verona”

Tito Brunelli

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...