Immigrati e italiani insieme per il futuro da costruire (57)

“Nessuna distinzione sarà stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del paese o del territorio cui una persona appartiene” (Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo, n° 2)

Immigrati e sistema bancario. Quanti soldi a casa?

Il mercato si adegua all’aumento degli immigrati, a partire dal settore bancario: spuntano prodotti, agenzie e personale appositi. A Verona Unicredit apre Agenzia “tu”, una filiale dedicata ai cittadini stranieri e ai lavoratori atipici di ogni nazionalità. Il direttore Corrado Cordioli: “L’impatto è molto positivo; ottimo il riscontro soprattutto per gli stranieri di nazionalità cingalese e marocchina”. La sede è a Veronetta, dove risiedono tanti immigrati dello Sri Lanka. Cingalese è il consulente. Funziona col passa parola.

Sette immigrati su 10 sono clienti del sistema bancario italiano: un milione e mezzo di persone integrate a pieno titolo. Due anni fa erano meno di un milione.

I maschi chiedono credito per comprare casa, auto e mobili. Le donne sono le custodi del risparmio e inviano soldi a casa. Il denaro viene usato per beni durevoli e per le rimesse a casa.

Gli stranieri che lavorano e vivono a Verona, città e provincia, mandano al loro paese, ogni anno, 78,5 milioni, con una media per ciascun straniero di 1.083 euro. Il flusso che parte dall’Italia è di oltre 6 miliardi, con un incremento, rispetto al 2000, del 927%. La Cina nel 2007 ha ricevuto più di tutti: 1,6 miliardi. Seguono la Romania (il 13,1%), e Sri Lanka, con Filippine e Marocco  a ruota. Rispetto all’anno precedente la crescita è del 33,5%. Quasi la metà delle rimesse (46%) va in Asia; un quarto ai paesi europei; il 15% in Africa; il 12% in America.

Gli immigrati titolari in Italia di conto corrente sono 1.410.000, con un aumento di 352.000 unità rispetto al 2006. Quanto più l’immigrato resta in Italia, tanto più mantiene in movimento il rapporto bancario. La gestione è delegata alle donne, che si occupano di famiglia, spese, acquisti, gestione economica e finanziaria del nucleo familiare, mutui e prestiti.

Pubblicità

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Immigrati, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...