Un commento sulle recenti elezioni

urnaelettorale3

In seguito ai commenti al risultato delle recenti elezioni europee e provinciali. Giovanni Fiorentino ha scritto una lettera, che ci è pervenuta e che pubblichiamo perché ci interpella tutti.

Amici carissimi,

ho letto tutti i commenti che avete inviato utilizzando dopo le elezioni; aggiungo i miei commenti e, a mio modo di vedere, viene fuori che nessuno di noi ha la bacchetta magica per uscire dalla crisi in cui si è cacciata la politica. Scriviamo frasi fatte, concetti scontati, il solito politichese che attribuiamo alla parte avversa, ma che, in realtà, coinvolge anche noi. Se non esistesse Berlusconi dovremmo inventarlo. Pensiamo di essere migliori di lui. In realtà se esiste Berlusconi è perché è stato partorito da una società di cui è un vero rappresentante. Non so quale giornale straniero scriveva, ieri, che lo stupore si ha non davanti a Berlusconi, ma davanti alla società italiana. Non serve prendersela con le beghe interne al centro-sinistra o al PD. Noi siamo il centro-sinistra, noi siamo il PD.

Dai banchi di Palazzo Barbieri, nei 5 anni dell’amm.ne Zanotto, ho potuto veder nascere il PD. Chiarissimo poterne immaginare il futuro: Margherita, Lista Zanotto, Ds, Rc privi di qualsivoglia desiderio di unità, tutti tesi a desiderare lo sgambetto per l’altro. Il Progetto Prodi era tutt’altra cosa!!!! Non una forzatura, ma la scoperta e l’apprezzamento della diversità.

Quante chiacchiere le nostre chiacchiere, cari amici ! In realtà esse nascondono le solite banalissime caratteristiche del cuore umano: vanità, ambizione,voglia di poltrona, voglia di apparire migliori….

Non vorrei scadere nel solito pessimismo. Vorrei solo evitare a noi l’impressione che la meta sia vicina, evitare di pensare che basterebbe scalzare Berlusconi…….

Con Berlusconi, è vero, abbiamo toccato il fondo del fondo, ma Berlusconi ne è l’autentico rappresentante. I dis-valori che Berlusconi testimonia erano e sono saldamente presenti dentro di me, di voi, della società italiana. Non scandalizziamoci di ciò, ma proviamo a guardare dentro le attuali fonti formative:

  • la famiglia così sbandierata, quali valori sbandiera ? Le conseguenze dell’Amore o uno status sociale?
  • La Chiesa gerarchica è espressione dell’Amore o tutrice di uno status sociale anch’essa?
  • La Scuola trasmette l’apprezzamento della diversità, il rispetto o trasmette il “pezzo di carta” e, con lui, lo status sociale?

In sintesi non è vero che trasmettiamo l’apparenza e non l’essere?

Fermiamoci un attimo: e Berlusconi cosa trasmette? Povero Silvietto! Di cosa è colpevole? Del successo che noi e per noi non siamo riusciti a realizzare?

Mi fermo qua. Da dove ripartire? Non ho ricette da offrire, ma solo l’invito a cercare “il positivo” che vive in noi e fuori di noi.

Coraggio!

Giovanni Fiorentino

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...