Referendum sulla legge elettorale (2)

urnaelettorale3

Alla lista più votata andrebbe (se il referendum ha successo) il 55% dei parlamentari.

Se la proposta referendaria viene approvata, la lista più votata alle elezioni politiche ottiene il premio che le assicura la maggioranza dei seggi (il 55%); le altre liste che superano lo sbarramento previsto, si dividono proporzionalmente i seggi rimanenti (il 45%), ottenendo una rappresentanza.

Il sistema elettorale che potrà uscire dalla vittoria del “sì” al referendum spingerà i partiti politici a costruire, nella fase pre-elettorale, un unico raggruppamento, incentivando la riaggregazione e aprendo una prospettiva tendenzialmente bipartitica: sulla scheda apparirà un solo simbolo, un solo nome e una sola lista in appoggio a chi si candida. Il nuovo sistema impone una semplificazione; attribuisce grandi responsabilità alla lista vincente e lascia un diritto di rappresentanza alle forze che non fanno parte della maggioranza di governo.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Commenti

Una risposta a “Referendum sulla legge elettorale (2)

  1. Ermanno Napoletani

    Cari amici ,
    esprimo scrivendo il turbine di pensieri con cui mi avvicino al voto referendario di questi giorni.

    Premetto che ho letto (un po’ superficialmente) il commento all’articolo precedente sul referendum, ma confesso che non ci ho capito molto, comunque ecco quello che mi era venuto in mente.

    Sono uno di quelli che hanno firmato per ottenere il referendum per abolire la legge “porcata” di Calderoli e compagnia.
    Ora, anche se il quadro politico è un po’ cambiato quella legge resta una cosa fatta malissimo.

    Gli organizzatori dei referendum si sono limitati a pochi ritocchi che dovrebbero indurre a una revisione completa della legge elettorale. Si parla oggi anche di una riforma camerale inclusa in un riassetto di camera e senato in una visione “federalista”.

    Gli effetti del referendum se approvati col SI sono:
    1) camera e 2) senato: il partito che avesse la maggioranza relativa rispetto agli altri (anche se fosse per esempio il 15-20 % avrebbe il premio di maggioranza che gli consentirebbe di superare il 51% e di governare.
    3) chi si candida per le elezioni (non ricordo se alla camera o al senato) non potrebbe più come ora candidarsi in tutte le circoscrizioni ma dovrebbe limitarsi ad una.

    Poichè odio l’attuale legge (e vorrei che mi restituissero la facoltà di scegliere anche la persona oltre che il partito) ci terrei che facessero una legge elettorale decente. I politici (di tutte parti) se non si vedono costretti non fanno niente.

    Allora forse, rendendo ancora peggiore la legge attuale, chissà che si convincano a cambiarla.
    1) Voglio votare NO al primo referendum relativo alla camera, per evitare che un partito da solo, magari solo col 20%, governi lItalia di tutti gli altri partiti.
    2) Voglio votare SI al secondo referendum relativo al senato per peggiorare ulteriormente l’attuale situazione e, se possibile indurre al cambiamento della legge secondo altri criteri.
    3) Voglio votare SI all’ultimo quesito per evitare monopolizzazioni delle candidature e far capire, se possibile, la volontà di ampliare il ventaglio di candidature fra cui scegliere.
    Quindi, per me:
    1) NO
    2) SI
    3) SI

    Lo so che è una porcata anche questa (se qualcuno avesse un’idea come la mia con l’inversione del si e del no ai primi due referendum, si bilancerebbero i risultati) ma voglio tentare di diffonderla ugualmente: porcata per porcata…

    Ciao a tutti e .. buon voto?/!
    Ermanno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...