Depressione diffusa nelle Questure del Veneto

Nel Veneto il 40 – 45 % delle auto della polizia è fermo. E il governo taglia le manutenzioni.

“L’aria che si respira nelle Questure venete non aiuta a ritrovare fiducia: gli agenti sono sotto stress per i turni massacranti e frustrati per le scarcerazioni delle persone che arrestano. Depressione diffusa”.

Sondaggio Panel Data. Sulle ronde, Veneto spaccato a metà: il 55,4% le considera utili; il 44% inutili e controproducenti. Il 51,5% si considera sicuro nel territorio in cui vive; il 48,6% no. Rispetto all’ottobre 2007 e al luglio 2008, le persone che si dichiarano tranquille aumentano di 8 punti, ma non a Verona e Padova: a Verona il 22,9% e a Padova il 22,5% negli ultimi sei mesi ritengono peggiorato il livello di sicurezza.

Sulle iniziative del governo per migliorare il quadro della sicurezza, il 52,1% giudica le azioni adottate per niente (19,6%) o poco efficaci, mentre per il 47,9% lo sono molto o abbastanza (34,1%). In particolare è piaciuto l’affiancamento dell’esercito alle forze dell’ordine, operative a Padova e a Verona. Il 60,6% considera utile l’iniziativa (molto il 22,4%), ritenuta invece poco o per niente utile dal 39,3%. Giudizio favorevole (93%) è per norme più severe per chi si macchia di stupro.

Dati che suonano strani: proprio gli abitanti delle due città con il Sindaco sceriffo (Tosi a Verona e Zanonato a Padova) sono i più preoccupati circa la sicurezza nel territorio: ritengono in atto un peggioramento. Si tratta proprio delle due città in cui operano i militari dell’esercito affiancati ai poliziotti. Ma! Forse vedere i militari in giro, seduti sulla loro camionetta e sbuffanti nei vari bar, crea più disagio e paura. Forse propagandare la paura e l’insicurezza è il modo migliore per creare una clima di paura e di insicurezza.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Questione sicurezza, Riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...