Archivi del giorno: 4 dicembre 2008

Riflessioni: il bilancio del Comune di Verona

o) Dipendenti comunali. Saltano contratti. 57 o 100 i licenziati ?

Ottobre 2008. Enrico Toffali, assessore al personale, dichiara che l’incidenza dei costi per il personale è troppo alta rispetto agli standard (sono il limite oltre il quale i Comuni potranno andare solo con risorse proprie, cioè con tasse locali) imposti dallo Stato: va ridotta. Brutta notizia per i precari: almeno 57 rischiano il posto di lavoro.

Si chiama in causa il “Decreto Brunetta” (ma c’è da ritenere che la decisione sarebbe stata presa ugualmente, per il bilancio esangue del Comune): non verranno rinnovati i contratti per i lavoratori atipici che abbiano maturato 36 mesi di lavoro in tre anni. Le ripercussioni sono pesanti per queste persone, con carichi familiari. Si creano nuove sacche di povertà e di disagio. I tagli  partono dai settori della cultura, della pubblica istruzione e dei servizi socio educativi.

Ma è possibile che non ci si fermi qui: occorre riallinearsi ai tetti di spesa previsti: sono a rischio altri 40 dipendenti circa. Si tratta di persone e di famiglie. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Commenti, Comune Verona, Il bilancio del Comune di Verona